Laura Tafani

Qualifica: Consigliere parlamentare anziano del Servizio per la qualità degli atti normativi

E-mail: laura.tafani@senato.it


Senato della Repubblica


Curriculum

Attività professionali

Dal 1987 nei ruoli del Senato.

Dal 1991 al 1995 è referendario parlamentare addetto al Servizio delle prerogative e delle immunità dove segue le attività di verifica dei poteri e di esame delle autorizzazioni a procedere da parte della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari e assicura la consulenza documentale e procedurale ai lavori degli organi di giustizia domestica.

Dal 1996 al 1998 è referendario parlamentare addetto al Servizio dei resoconti dell'Assemblea con compiti di redazione del resoconto sommario d'Aula.

Dal 1999 al 2009 è assegnata alle Commissioni bicamerali dove svolge, dal 1999 al 2001, le funzioni di referendario parlamentare reggente dell'Ufficio di segreteria della Commissione parlamentare d'inchiesta sul dissesto della Federconsorzi, dal 2002 al 2005 di consigliere parlamentare capo dell'Ufficio di segreteria della Commissione parlamentare d'inchiesta sul dossier Mitrokhin, dal 2006 al 2008 di capo dell'Ufficio di segreteria della Commissione parlamentare per l'infanzia e dal 2009 di capo dell'Ufficio di segreteria della Commissione per la semplificazione.

Dal 2010 è assegnata al Servizio per la qualità degli atti normativi dove, sino al 2012, svolge le funzioni di titolare dell'Ufficio dell'Osservatorio sull'attuazione degli atti normativi.

Dal 2013 è a capo dell'Ufficio per la revisione dei testi legislativi e dei documenti del medesimo Servizio di cui diventa consigliere parlamentare anziano nel 2015. In particolare, cura la revisione dei disegni di legge proposti dalle Commissioni permanenti per la discussione in Assemblea, nonché la redazione e la stampa dei disegni di legge approvati dal Senato, assicurando l'applicazione delle regole e raccomandazioni per la formulazione tecnica dei testi legislativi. Provvede inoltre alla predisposizione di schemi di proposte per il coordinamento finale del testo approvato dall'Assemblea. Cura la raccolta delle disposizioni vigenti in materia di redazione dei testi legislativi, tenendo nota della prassi seguita nella medesima materia. Sovrintende inoltre alla pubblicazione di studi e ricerche in materia di qualità della legislazione, alle attività di verifica sulle analisi di impatto della regolamentazione predisposte dal Governo nonché al censimento e alla verifica dell'attuazione e dell'impatto di specifici atti normativi.

Altri incarichi.

È componente del Comitato di gestione per il Portale "Normattiva" e rappresenta il Senato nell'Open Government Partnership (OGP).

 

Tiene regolarmente lezioni e svolge esercitazioni sui temi della qualità della regolamentazione e delle tecniche di redazione e di revisione dei testi legislativi nell'ambito di corsi universitari e di formazione post-universitaria di vari Atenei italiani.

Pubblicazioni

Pubblicazioni afferenti al Progetto


La tecnica legislativa al servizio della qualità degli atti normativi, in Atti del Convegno Le parole giuste. Scrittura tecnica e cultura linguistica per il buon funzionamento della pubblica amministrazione e della giustizia , Senato della Repubblica 2017, pp. 141-155.

Il fattore linguistico nel recepimento delle direttive europee, in Atti del Convegno Il linguaggio giuridico nell'Europa delle pluralità. Lingua italiana e percorsi di produzione e circolazione del diritto dell'Unione europea , in corso di pubblicazione.